Home > Ristorante

La cucina

Tradizione romagnola a tavola (e non solo)

Amanti della nostra terra e delle nostre tradizioni, ci impegniamo ogni giorno per essere uno dei migliori hotel di Cesenatico con cucina romagnola. Gli antichi sapori e i prodotti genuini, uniti all'amore per la semplicità, sono ciò che contraddistinguono i nostri piatti.

Tre sono le parole d'ordine nel nostro ristorante: cucina romagnola, tradizione e gusto. L’unico obiettivo è quello di riportavi alla memoria uno dei momenti più caldi della vostra infanzia: gli aromi, i gusti e i sapori della cucina della nonna.
Non mancano però le ricette nuove e qualche piccolo viaggio di gusto nelle altre tradizioni italiane. La cucina del Marilinda non annoia mai!

La colazione

Iniziare la giornata con gusto

Ogni giorno nella nostra colazione a buffet potrete trovare un assortimento di soffici torte e gustose crostate fatte in casa, biscotti, marmellate e miele, da abbinare a una ricca scelta di bevande calde e succhi di frutta.

E per chi preferisce il salato, la colazione offre anche affettati misti, pane e formaggi.

Pranzo e cena

Gusto e attenzione per le esigenze

A pranzo e cena è disponibile un menù gustoso e sano per farvi assaporare ogni giorno piatti tipici della tradizione romagnola. Il tutto accompagnato da un buffet di verdure e antipasti, e in più sfiziosi stuzzichini.

Siamo molto attenti per chi ha esigenze particolari e su richiesta prepariamo menù specifici per le intolleranze.

Le nostre ricette

Ingredienti per 2 persone: 2 Uova, 1 etto di forma grattugiata, 1 etto di pane comune non condito grattato, buccia di limone grattugiata, noce moscata , 2 cucchiai di farina (per indurirli, altrimenti si sbriciolano)

Preparazione: impastare le uova con il formaggio, il pangrattato, la farina, il sale e la noce moscata, fino a ottenere un composto omogeneo. Formare delle palle che verranno poi passate con lo schiacciapatate, facendo cadere i passatelli direttamente in un buon brodo di carne bollente.

Appena vengono a galla sono pronti per essere gustati.

Ingredienti: 1 uovo medio per 100 gr di farina

Preparazione: mettere la farina a fontana sul tagliere e fate al centro un incavo col pugno. Rompere le uova al centro della farina e mescolare il tutto per bene fino a che lentamente vengano assorbite, lavorare l'impasto fino ad ottenere un composto liscio ed elastico.

Coprire con un piatto o con pellicola e lasciatelo riposare per almeno 30 minuti. Stenderlo con un matterello e lasciare asciugare la sfoglia. Una volta asciutta, arrotolatela su se stessa e tagliate a fettine larghe uno o due centimetri.

Allargate le tagliatelle su un piano asciutto e lasciatele asciugare per qualche ora prima della cottura. Per far si che la cottura della pasta risulti ottimale, un buon metodo è quello di mettere un filo d'olio nell'acqua di cottura.

Gustosissime condite con ragù di carne oppure ragù di seppia.

Ingredienti: 500 gr. di farina, 300 gr. di zucchero, 200 gr. di burro o margarina o strutto, 3 uova, un bicchiere di latte, 1 bustina per 1/2 kg. di farina di lievito per dolci, un po' di scorza di limone grattugiata, zucchero in granella per decorare

Preparazione: impastate la farina con il burro o la margarina o lo strutto liquefatti, le uova, lo zucchero e il latte necessario per ottenere una pasta consistente.

Subito dopo aggiungere nell'impasto il lievito e la scorza del limone grattugiato. Imburrate uno stampo da forno e sistematevi la ciambella.

Far cuocere in forno caldo a 170° per circa mezz'ora. L'impasto può essere variegato al cacao o arricchito con mele a fettine, uvetta, pezzetti di cioccolato.

Ingredienti: 500 gr di farina bianca, 50 gr di strutto (o 5 cucchiai di olio extravergine di oliva), sale, un pizzico di bicarbonato, acqua tiepida

Preparazione: disponete la farina a fontana sul tagliere. Incorporare lo strutto (o l'olio) ed aggiungere il sale e il bicarbonato.

Con l'aiuto dell'acqua tiepida, lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto sodo. Dividetelo in 8 palle di pasta e lasciate riposare per circa 30 minuti sotto un tovagliolo.

Scaldare la teglia di ghisa o una moderna antiaderente. Stendere le pagnottine con il matterello fino ad ottenere dei dischi di circa 25cm di diametro e 3/4mm di altezza e cuocere sulla teglia calda qualche minuto per parte.

Per girare la piadina, sollevarla con un coltello a lama lunga. A cottura ultimata tagliare in due e servire.

Pasqua al Marilinda

Dopo due anni siamo riusciti a festeggiare la Pasqua con i nostri amici del Marilinda. Due belle giornate, coccolati come sempre, cibo buono, ottima accoglienza, chiacchiere sincere, professionalità e tanta simpatia. Un bellissimo modo per staccare da tutto e ricaricarsi con la promessa di ritornare al più presto. Assolutamente consigliato per tanti motivi buoni.

Laura L - aprile 2022

Da una vita con voi

Sono stata da voi per la prima volta nel 1983 e da allora non ho più smesso, perché ormai faccio e fate parte della stessa famiglia. Sempre avanti ragazzi, siete dei grandi sia come persone che come organizzatori al meglio dei servizi!

Marzia C - agosto 2018

Non cambierei mai

Anche quest'anno al Marilinda, come sempre, non cambierei mai, si sta proprio bene, come in famiglia se sarei più vicino, ci andrei tutte le volte che il tempo me lo permette, qualità, cortesia da parte di tutti, siete fantastici

Rita B - agosto 2021
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter, sarai sempre aggiornato sulle nostre promozioni speciali.

Vicino al mare
Contattaci